CIASPOLATA A PASSO GIAU

Data

17 Febbraio 2019

Luogo

Passo Giau

Costo

adulti 30.00 €

Le prenotazioni sono chiuse,
per maggiori informazioni contattaci

Pronti per una nuova ciaspolata Dolom-Eat?

Domenica 17 febbraio si va a Passo Giau!

In base alle condizioni della neve e dei consigli delle nostre esperte guide alpine della Val di Zoldo e della nostra Laura Olivotto qualche giorno prima vi confermeremo il percorso.

L’idea è quella di trovarsi a Passo Giau per poi scendere verso Malga Giau godendo dell’incredibile spettacolo che la natura ci offre.

Ritrovo alle ore 10.00 del mattino a Passo Giau. Incontro con le guide e partenza per l’itinerario. Da Passo Giau (m.2236)  scenderemo verso Malga Giau (m2000) in circa 40 minuti.

Non sarete già stanchi? Proponiamo di proseguire da Malga Giau alla Muraglia di Giau e Bèco de ra Marogna (andata e ritorno circa 2 ore ).

Un ristoro a Malga Giau è ciò che ci serve prima di risalire verso il Passo per salutarci.

Canederli o pasta fatta in casa? Crostini con salumi tipici e formaggi locali o una super torta al grano saraceno?Hai l’imbarazzo della scelta.

La ciaspolata è facile ed ecco cosa ti serve sapere.

PREZZO EVENTO €30 comprensivo di:

✔️ guida alpina e accompagnatore di media montagna

✔️ organizzatore evento in loco

✔️ assicurazione

✔️ brindisi #DolomEat

N.B. noleggio ciaspe e bastoncini a parte €10,00 da saldare in loco previa prenotazione

Il prezzo non comprende: il pranzo al sacco o in malga , il noleggio dell’attrezzatura, il trasporto fino al Passo e tutto ciò che non è menzionato ne “prezzo evento €30 comprensivo di”

ATTREZZATURA CONSIGLIATA:

✔️ scarponcini da trekking

✔️ ciaspale e bastoncini (noleggiabili su richiesta al momento della prenotazione)

✔️ abbigliamento da trekking invernale o tuta da sci per chi non ne disponesse

✔️ guanti e cappello o fascia

COME PRENOTARE:

  • inserisci il numero di partecipanti
  • clicca su “prenota”
  • segui le istruzioni
  • decidi se pagare con PayPal o con bonifico.

INFO:

info@dolom-eat.it  – 349.1880402 Valentina

 

IL PASSO

Il Passo Giau può essere raggiunto sia da Cortina, che da Colle Santa Lucia che da San Vito: una volta arrivati in cima si rimane a bocca aperta per il panorama che da qui si può ammirare. Le Dolomiti più belle, sono proprio a portata di mano: il monte Nuvolau, l’Averau, la Marmolada, le Tofane, il Cristallo, la Croda Rossa, il Pelmo….

Il Passo Giau è da sempre stato un passo storicamente importante. Per molti secoli fu palcoscenico di accese dispute tra Ampezzani e Sanvitesi che volevano contendersi i verdi pascoli del passo, fino a quando non venne costruito un muro di pietra, la Muraglia del Giau, ancora oggi visibile. Un tempo segnava anche il confine tra Impero austriaco e la Repubblica di Venezia: a testimonianza resta un cippo confinario che oggi delimita i confini del comune di San Vito di Cadore e Colle Santa Lucia. (www.dolomiti.it)

COME ARRIVARE

Come arrivare in auto
Dall’A22 del Brennero, uscita Egna-Ora, proseguire per Cavalese, Moena, Falcade. Superato Canale d’Agordo tenere la sinistra in direzione Alleghe e Selva di Cadore.
Dall’A27 Venezia-Belluno, uscita Pian di Vedoia, proseguire per il Cadore. Arrivati a Longarone, svoltare per Forno di Zoldo, Zoldo Alto e Selva di Cadore, da qui seguire le indicazioni per il Passo Giau.
Da Cortina: da Pocol seguire le indicazioni per Passo Giau/Selva di Cadore.

Come arrivare in autobus
Con partenza da Cortina con autobus di linea locale (linea Cortina-Passo Giau-Selva di Cadore-Pescul).

Come arrivare in treno
La stazione di arrivo è quella di Calalzo. Da qui autobus per Cortina d’Ampezzo e per il Passo Giau.

 

Chiedi maggiori informazioni

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 13 del DLgs. n° 196 del 30.06.2003