Caricamento Eventi

TOUR DELLA SICILIA

Data

25 Aprile 2024

Luogo

Prenota

I numeri seguenti includono i biglietti per questo evento già nel tuo carrello. Facendo clic su "Acquista biglietti" potrai modificare le informazioni esistenti sui partecipanti e modificare le quantità dei biglietti.
Gran tour della Sicilia
1.650,00
0 disponibili
Esaurito

DAL 25 APRILE AL 5 MAGGIO 2024

Un tour di primavera tra colori, profumi, aromi, gusto e non solo!

25 APRILE 2024 FOSSO’ – NAPOLI

Partenza con il nostro bus gran turismo:

Al nostro arrivo se saremo in orario tempo libero in centro a Napoli per poi imbarcarci nel traghetto Napoli – Palermo.

L’imbarco è previsto alle ore 18.00 con partenza alle ore 20.00

Sistemazione in camere doppie con bagno privato. Cena libera in traghetto.

26 APRILE 2024  Segesta – San Vito Lo Capo – Trapani
Dopo essere sbarcati al Porto di Palermo, attraversando parte della città che guarda la costa tirrenica, in un’ora e 15 circa di viaggio, raggiungeremo la provincia trapanese, alla scoperta di una delle due antiche città fondate dagli Elimi, una popolazione che abitava la Sicilia occidentale già prima dell’arrivo dei coloni Fenici e Greci. Segesta, meravigliosamente adagiata, sul Colle Barbaro, prevede una visita di circa 2 ore. Essa è famosa per il suo maestoso tempio, costruito alla fine del V sec. a.C. in stile dorico ed uno dei pochi rimasti in piedi per più di duemila anni. La seconda attrazione più importante è il grande teatro ellenistico-romano, che si trova sull’acropoli della città e che raggiungeremo attraverso una navetta disposta all’interno del parco stesso. Ancora oggi, esso rivive attraverso spettacoli di vario genere che vanno dalla musica alle rappresentazioni classiche del tempo dei Greci. Al termine pranzo libero e trasferimento di un’ora e 15 alla famosa località balneare di San Vito Lo Capo, meta, ogni anno di turisti per la sua spiaggia chilometrica dalla sabbia dorata e rosa. Ci prenderemo del tempo per la visita del Santuario – Fortezza dedicato al martire San Vito e per un momento di relax in spiaggia, gustando un gelato o un aperitivo. Al termine, trasferimento a Trapani in circa un’ora.

Arrivo in hotel per cena e pernottamento.

27 APRILE  Erice – Saline di Trapani – Trapani

Dopo colazione, in un’ora circa, raggiungeremo l’antica città Elima di Erice, la seconda tappa alla scoperta del mondo degli Elimi. Passeggeremo per le vie basolate del caratteristico borgo medievale, in cima all’omonimo monte che, dalla sua altezza di circa 750 m., offre un’incantevole vista panoramica su Trapani, le saline e le isole Egadi. L’incredibile fascino di questa cittadina è dato, oltre che dalla sua posizione, dai millenni di storia che trasudano i suoi monumenti e che ci raccontano di uno straordinario avvicendamento di culture. Visiteremo il Duomo, dedicato a Maria Assunta di epoca aragonese ma con rimaneggiamenti fino alla seconda metà del 1800; vedremo le mura elimo-puniche e medievali che circondano l’abitato, e i giardini del Balio, all’interno dei quali vi è il castello del Balio e, in lontananza, i resti dell’antichissimo castello di Venere. La vista panoramica ci accompagnerà tutto il tempo. Al termine avremo anche un po di tempo libero per assaggiare una delle specialità dolci del borgo, come la Genovese. Pranzo e trasferimento (40 minuti) per la visita alle saline di Trapani. La riserva naturale orientata delle Saline di Trapani e Paceco e si estende per quasi 1000 ettari nel territorio dei comuni di Trapani .La riserva, all’interno della quale si esercita l’antica attività di estrazione del sale marino, è un’importante zona umida, che offre riparo a numerose specie di uccelli migratori. Il paesaggio è dominato da numerosi mulini a vento che visiteremo per comprendere il ciclo di produzione del sale. Al termine, rientreremo a Trapani per la visita del centro storico. Una bella passeggiata, dalla via Torrearsa verso le mura di Tramontana, ci mostrerà uno degli antichi fondatori di Trapani, Saturno. Accanto a Porta Oscura, la porta più antica della città, ammireremo uno dei più antichi orologi astronomici d’Europa, risalente al 1596. Proseguiremo con la Cattedrale di San Lorenzo e, in ultimo, la chiesa delle Anime Sante del Purgatorio che conserva, al suo interno, i 22 gruppi scultorei dei ” Misteri” che, realizzati nelle botteghe di Trapani, ripercorrono la Passione di Cristo. La processione pasquale dei Misteri è una delle più belle e più antiche di tutta l’Isola.

Cena e pernottamento in hotel a Trapani.

28 APRILE 2024 Mozia – Marsala – Mazara del Vallo

Trasferimento all’imbarcadero storico di Mozia (50 minuti). Dopo le procedure d’imbarco, il battello attraccherà sull’isola di San Pantaleo (traversata 10 minuti) che accoglie i resti ed il museo dell’insediamento fenicio di Mozia. La penetrazione del popolo fenicio, nel territorio siciliano, risale già al secondo millennio a.C. per scopi puramente commerciali. A partire dall’epoca della colonizzazione greca (VIII a.C.) in Sicilia orientale e per effetto della mancanza di terra abitabile, nell’odierno Libano, dopo l’aumento demografico avvenuto nel XIII secolo a.C. e la pressante politica dell’impero assiro, si determinò la necessità per i Fenici di costituire insediamenti stabili nel Mediterraneo occidentale, tra cui, appunto, la città di Mozia.

Il tour nell’isola, attraversando distese di vigneti, ci condurrà alle emergenze più importanti del sito: le mura, le abitazioni di questo popolo, i loro santuari ed il tofet, ovvero il santuario/cimitero dove erano sepolti gli infanti della comunità. Al termine della visita, ritornati all’imbarco, ci sposteremo a Marsala dove faremo un passaggio nell’antico mercato ittico e, poi, proseguiremo per la visita ed il pranzo ad una delle più importanti cantine del territorio marsalese. Dopo il pranzo, un breve viaggio (45 minuti), ci condurrà all’ultima delle visite della giornata, il centro storico di Mazara del Vallo.

La cittadina è famosa per le sue viuzze strette, facilmente associabili alle medine islamiche. Essa presenta anche monte chiese monumentali realizzate nell’epoca dei normanni e nel suo centro storico ben si respira la multietnicità che, da sempre, ha caratterizzato la cittadina. Quattro gruppi – latini, greci, musulmani ed ebrei – diedero vita a 4 quartieri distinti; San Francesco, San Giovanni, Giudecca e Xitta. Sarà un’esperienza perdersi tra i vicoli della Kasbah e ammirare due gioielli imperdibili: il Satiro Danzante e chiesa di San Francesco.

Rientro a Trapani per cena e pernottamento in hotel

29 APRILE 2024: LE ISOLE EGADI 

Escursione con imbarco da Trapani. In meno di un’ora raggiungeremo una delle più belle isole del Mediterraneo, nelle cui acque, si consumò la più famosa guerra combattuta tra l’esercito Romano e i Cartaginesi, conosciuta come la Battaglia delle Egadi. Una breve visita del centro ci mostrerà l’ex residenza dei Florio, una delle famiglie industriali più importanti d’Italia, che tra 800 e 900 caratterizzò l’economia della Sicilia Occidentale, spaziando dal vino all’industria del tonno. Vedremo una delle tante cave di tufo disseminate in tutta l’isola e concluderemo con lo stabilimento della Tonnara che cessò la sua attività nel 2007.

Rientro a Trapani per cena e pernottamento.

30 APRILE 2024  Scala dei Turchi – Valle dei Templi – Ragusa

Lasciamo la costa trapanese con una partenza di buon mattino che ci permetterà di raggiungere la costa agrigentina per ammirare due meraviglie, una naturale e l’altra concepita dall’ingegno del mondo greco. La Scala dei Turchi di Realmonte, prima tappa del nostro tour, è una delle mete turistiche più ambite per la sua bellezza forgiata dalle onde e dal vento in milioni di anni. La “Scala” è costituita da marna, una roccia sedimentaria di natura argillosa e  calcarea, con un caratteristico colore bianco puro, che al sole, diventa quasi accecante e contrasta con il colore scuro della suaspiaggia sabbiosa e marrone. La discesa al mare in circa 10 minuti ed una piacevole e breve camminata ci condurranno nel punto più vicino per ammirarla e fotografarla. Dopo la visita, riprenderemo il bus alla volta della mitica Collina dei Templi, che sorge nella “più bella città dei mortali” come la definì il poeta Pindaro: l’antica Akragas, ovvero l’Agrigento greca. Sulla collina dei Templi, la via sacra, attraversando da est a ovest tutta la collina, ripercorre uno per uno tutti i templi e le aree sacre che si trovavano dentro le mura della città. La città divenne una delle più grandi del mondo antico. Ad accoglierci il “cosiddetto” tempio di Era; a sinistra, i resti delle mura greche e gli arcosoli di epoca bizantina che testimoniano l’uso dell’area come cimitero, in epoca successiva; più avanti il Tempio della Concordia, il più bello e perfetto tra i templi rimasti in piedi. Proseguendo, un’altra necropoli paleocristiana e il giardino di Villa Aurea, l’ultima dimora del capitano Alexander Hardcastle, che si occupò di rialzare alcune colonne del Tempio di Eracle, il più antico dei templi agrigentini. In ultimo, entreremo nell’area del colossale Tempio di Zeus, tra i più grandi del mondo greco. Alla fine della visita, intorno alle 14, pranzeremo all’interno della valle, in un giardino pieno di alberi da frutto per un pic nic tipicamente siciliano all’area aperta. Al termine, riprenderemo il nostro viaggio: ci attendono 3 ore per raggiungere la parte sud della Sicilia, la provincia di Ragusa.

Arrivo in hotel per cena e pernottamento.

1 MAGGIO 2024 Ragusa – Modica – Scicli

A sud est della Sicilia, si snoda l’altipiano ibleo, una formazione collinare rocciosa e bianca, sulle cui vette, nel tempo, sono cresciute e si sono sviluppate le città più rappresentative e importanti della provincia ragusana: Ragusa, Modica e Scicli. Patrimonio Unesco per il tardo Barocco siciliano, esse hanno una storia millenaria legata proprio alla loro formazione geologica e sono legate all’attaccamento dei loro cittadini alla terra. Ad una altitudine tra i 400 e i 500 mt, sorge la città di Ragusa dislocata su due colline. La collina inferiore – meta della nostra visita – denominata Ragusa Ibla, rappresenta il centro storico più antico del capoluogo. Lo scenario è unico: dopo aver attraversato una vallata bellissima ci apparirà la meravigliosa cittadina tardo barocca e le sue case aggrappate sui versanti della collina. L’itinerario a piedi ci farà scoprire il giardino Ibleo e la chiesa dei Cappuccini, il vecchio portale della chiesa di san Giorgio, la chiesa dedicata a San Giuseppe, il circolo di conversazione e i palazzi nobiliari che si snodano lungo la sua via principale. Una tappa obbligata è il Duomo dedicato a San Giorgio, Patrono e Protettore della città.

Modica, a 20 minuti da Ragusa, la Capitale secolare della Contea, è anch’essa adagiata sulle colline dei Monti Iblei. E’ divisa storicamente in due zone: Modica Alta, sviluppata intorno all’antico castello, e Modica Bassa, la zona più a valle, dove un tempo scorrevano due fiumi. La visita guidata ci permetterà di conoscere la chiesa Duomo di San Giorgio, la chiesa Duomo di San Pietro, e alcuni dei personaggi più importanti della città come Salvatore Quasimodo. Non potrà mancare un momento dedicato alla sua specialità alimentare: il cioccolato modicano, famoso in tutto il mondo per la sua lavorazione, ancora oggi, artigianale.

Dopo pranzo visiteremo l’ultimo dei tre principali centri della provincia ragusana, Scicli, altra piccola perla del Barocco Ibleo. Essa è incastonata tra tre colline e, sembra quasi, che qui il tempo si sia fermato. Le sue chiese e i suoi palazzi sono un’esplosione di creatività e le sue tradizioni ci riportano indietro nel tempo. Vedremo insieme l’attuale chiesa madre, la chiesa di San Bartolomeo, Palazzo Beneventano e, scopriremo in via Mormino Penna, alcuni dei set più famosi della fiction di Montalbano.

Cena e pernottamento in hotel nei pressi di Ragusa.

2 MAGGIO Vendicari – Portopalo/Marzamemi

Dopo colazione, lasceremo la provincia ragusana per raggiungere quella di Siracusa. Trascorreremo qualche ora di assoluto relax, ascoltando il suono del mare, il vento tra le canne e il planare di molte specie di uccelli, all’interno della riserva di Vendicari. Oltre alla natura incontaminata del luogo essa offre diverse testimonianze del passaggio dell’uomo qui. La riserva si trova, sulla costa ionica, a pochi kilometri da Noto. L’itinerario inizia dall’ingresso principale alla riserva “Tonnara e Torre Sveva”. La passeggiata prosegue verso i punti di avvistamento degli uccelli, vedremo insieme le saline che oggi sono meravigliosi specchi d’acqua che ristorano i nostri amici volatili e ci dirigeremo verso la tonnara, la costruzione certamente piu’ suggestiva di tutta l’area. Alle spalle di essa, fanno capolino la torre Sveva e le vecchie casette dei pescatori.

Al termine, ad appena 30 minuti di distanza in bus, troveremo Marzamemi. Il borgo marinaro tra i più noti in Sicilia conserva un sapore antico e per questo è stato set di molti film. Qui ci fermeremo per il pranzo per assaggiare il tonno rosso del Mediterraneo ed i prelibati pomodori di Pachino.

Ultima tappa del nostro tour del periplo di Sicilia ci conduce a Portopalo di Capo Passero, il comune più a sud d’Italia che ci regala lo scontro tra il Mar Ionio e il Mar Mediterraneo.

La sua costa è caratterizzata da piccole calette rocciose e sabbiose dove il mare azzurro e cristallino. Una passeggiata dal Castello Tafuri, ci condurrà allo scalo Mandrie, da cui vedremo l’isola di Capo Passero.

Da qui ci sposteremo verso Siracusa per cena e pernottamento.

3 MAGGIO 2024 SIRACUSA  – TROPEA

Dopo colazione dopo una passeggiata nel centro di Siracusa, città che si affaccia sul Mar Ionio da più di duemila anni. È la culla di Archimede, una delle città più importanti che testimoniano la dominazione dei Greci in Sicilia.

Risaliamo la costa siracusana e catanese dirigendoci verso Messina per imbarcarci nel traghetto verso la Calabria da dove inizieremo la nostra risalita verso il nord.

20 minuti di traghetto ci porteranno a Villa San Giovanni e da qui in circa un’ora e quaranta arriveremo a Tropea per una visita e degustazione dei prodotti tipici di Tropea, siamo nella patria della Cipolla rossa. Dopo la degustazione arrivo all’hotel per il check in e proseguiremo con una passeggiata rilassante nel centro storico che  risale al periodo angioino-aragonese con la tortuosità dei vicoli e il susseguirsi dei palazzi nobiliari, con i loro maestosi portali,  che terminano a strapiombo sulla spiaggia bianca e il mare cristallino.

Cena e pernottamento in centro a Tropea.

4 MAGGIO 2024 MARATEA 

Dopo colazione risaliremo la costa per dirigerci a Maratea, la “Città delle 44 Chiese”. La Perla del Tirreno, ricco storia e di fede tra i monumenti più antichi e quelli più recenti attraverso il quale è possibile ammirare opere di straordinaria bellezza come dipinti, statue, elementi architettonici e in particolare affreschi, datati tra il 1300 e il 1500, che fanno da cornice a tutti i luoghi di culto.

Dopo il tempo libero per il pranzo ci portiamo verso Caserta in circa 2 ore.

Arrivo a Caserta presso per la cena e il pernottamento.

5 MAGGIO 2024 CASERTA 

La mattina sarà dedicata alla visita guidata della Reggia di Caserta. La Reggia di Caserta, situata nella meravigliosa “Campania Felix”, è stata progettata dall’architetto Luigi Vanvitelli nel 1752 per volere del re Carlo di Borbone. Questo imponente Palazzo Reale di Caserta, con i suoi oltre 1.200 vani e 1.742 finestre, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1997 ed è considerato uno dei più importanti esempi di architettura barocca in Italia. I maestosi giardini della Reggia di Caserta si estendono per oltre 120 ettari  offrono un’incredibile varietà di fontane, cascate, laghetti e sculture. 

Tempo libero per il pranzo e ripartenza verso casa alle ore 14.00 circa con soste tecniche lungo il percorso.

Arrivo  previsto per le ore 22.30/23 circa a Padova e Fossò.

LA QUOTA dal 25 aprile al 5 maggio 11 giorni/10 notti DI € 1650,00  INCLUDE:

  • bus gran turismo dalle località di partenza con pedaggi, parcheggi, traghetti con autista privato
  • traghetto Napoli – Palermo con sistemazione in camera doppia con servizi privati
  • guida turistica dal giorno 26 aprile al giorno 2 maggio
  • accompagnatore Dolom-Eat per tutto il viaggio Valentina
  • 4 notti presso hotel 4 stelle in centro a Trapani con servizio mezza pensione
  • ingresso a Segesta con navetta
  • ingresso Museo del Sale
  • ingresso Tonnata di Favignana
  • Isola di Mozia con tour della Laguna
  • barca per Favignana e tour dell’Isola
  • visita e degustazione in cantina
  • 2 notti presso hotel 4 stelle a Ragusa con servizio mezza pensione
  • ingresso Valle dei Templi con pic nic
  • ingresso Riserva di Vendicari
  • 1 notte presso hotel 4 stelle a Siracusa con servizio mezza pensione
  • traghetto Messina – San Giovanni
  • 1 notte presso hotel 3 stelle a Tropea con servizio mezza pensione
  • degustazione a Tropea
  • 1 notte presso hotel 4 stelle a Caserta con servizio mezza pensione
  • ingresso con visita guidata alla Reggia di Caserta
  • auricolari Whisper per le visite guidate
  • vitto e alloggio guida e autista privato

Sono esclusi:

  • pranzi
  • tutto ciò non menzionato
  • eventuale camera singola 

GLI HOTEL SCELTI:

Hotel a Trapani: CRYSTAL HOTEL TRAPANI https://www.crystalhoteltrapani.it dal 26 al 30 aprile
Hotel a Ragusa: DIMORA SPARTIVENTO https://www.dimoradispartivento.it/ dal 30 aprile al 2 maggio
Hotel a Siracusa :HOTEL MERCURE SIRACUSA https://hotelmercuresiracusa.it/ dal 2 al 3 maggio
Hotel a Tropea:  HOTEL MEDITERRANEAN https://hotelmediterranean.it/ dal 3 al 4 maggio
Hotel a Caserta: REGGIA HOTEL https://www.reggiahotel.it/ dal 4 al 5 maggio

COME ISCRIVERSI?
  • Inviando la richiesta  di prenotazione a Valentina 3491880402 entro il 30 dicembre e o comunque fino ad esaurimento posti.
  • A conferma del viaggio con il numero minimo di partecipanti verrà richiesta caparra di 800€ Dolom-eat S.a.s Di Conte Valentina & C.IBAN: IT46V0845236130000000045168
  • Entro il 24 marzo dovrà avvenire saldo di 750€ Dolom-eat S.a.s Di Conte Valentina & C.IBAN: IT46V0845236130000000045168
  • 100€ rimanenti verranno saldati il primo giorno del viaggio per ingressi vari

PENALITA’ DI CANCELLAZIONE una volta saldata la quota:

Una volta versata la caparra 50€ di cauzione non saranno rimborsabili.

Disdette entro 1 mese dalla partenza prevedono il rimborso dell’80% della quota versata.

Disdette oltre il 24 marzo non prevedono rimborso se non per cambio nominativo.

E’ possibile stipulare autonomamente una polizza assicurativa per annullamento viaggio.

 

Organizzazione tecnica:

Dolom-Eat

Agenzia di Viaggi e Tour Operator

Via Provinciale Sud 51 – Fossò (VE)

[email protected]

349 1880402 Valentina

Chiedi maggiori informazioni

    Cliccando su invia accetti le condizioni di utilizzo del sito e l’informativa sul trattamento dei dati personali.

    Orari agenzia

    Ricordo ai clienti che l’agenzia lavora soprattutto on-line, tuttavia ogni tanto apriamo se non siamo in viaggio.

    Prossime aperture in Via Provinciale Su 51 a Fossò:

    • 17 aprile dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19
    • 8 maggio dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19
    • 15 maggio dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19
    • 22 maggio dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19
    • 29 maggio dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19
    • 5 giugno dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19
    • 26 giugno dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19

    DURANTE L’ESTATE L’AGENZIA RIMARRA’ CHIUSA. CI RIVEDIAMO A SETTEMBRE!!!

    Per informazioni :  349 1880402 e [email protected]

    Iscriviti alla newsletter

    Inserendo il tuo indirizzo e-mail, acconsenti a ricevere le newsletter Dolom-eat relative agli ultime novità, agli eventi e alle promozioni di dolom-eat. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa a tutela della privacy.