#pordoiwine, la degustazione di vino più alta del mondo

Paolo Donei mi ha appena scritto che domani sarà una giornata fotonica.

Il sole splende tra le Dolomiti e domani bicchieri in aria, piatti in posa e selfie stick per tutti: sta arrivando #pordoiwine.

Inutile spiegarvi cos’è. La degustazione di vini più alta del mondo è ormai alla sua ventesima edizione, un traguardo importante, un compleanno tondo da festeggiare.

Qualità, solo qualità. Quest’anno a 2950 metri di altitudine si riuniscono grandi nomi che lasciano poco spazio all’esitazione. Val di Fassa Lift è riuscita anche quest’anno a concentrare tra le pareti del Rifugio Sass Pordoi e nell’immensità del gruppo del Sella al cospetto di tutte le Dolomiti alcune delle più rinomate cantine del Trentino – Alto Adige.

Un’opportunità per tutta la vallata per far vivere la montagna anche nella stagione per molti meno turistica ma non per questo meno affascinante.

Domani il rosso rubino sarà nei bicchieri dei vini di media struttura ma anche nel foliage degli alberi e dell’erba assieme ai colori arancio, giallo e marrone.

L’autunno porta con sè pioggia e aria fredda ma anche colori ed emozioni e la voglia di scaldarci davanti a una stufa, a un camino acceso o davanti a un buon piatto con un ottimo bicchiere di vino.

Rimaniamo allora trepidanti in attesa di #pordoiwine e delle venti cantine presenti per godere ancora una volta dell’esaltazione degli aromi e l’amplificazione delle sensazioni  possibili solo a 2950 metri e … del piatto Top Wine Monograno Felicetti al profumo di bosco di Paolo Donei che ci catapulterà nell’autunno che conta, quello dei profumi, degli aromi e sapori caldi e sapidi come solo uno chef stellato sa fare.

Se non potete esserci seguiteci domani nei nostri social, vi faremo assaporare il nostro #pordoiwine con gli occhi.

A domani al Rifugio Maria Sass Pordoi! #pordoiwine #dolomeat

SCARICA IL PROGRAMMA UFFICIALE by Val di Fassa Lift